• Rate this poem
Sending
User Review
5 (2 votes)

NOI NATURE

poesia by: Maurizio Ricci

@MaurizioRicciOF

 

Tu che sei bambina selvaggia
ed io un grande bosco
nella flora incontaminata
perdiamoci
in altre nature a noi sconosciute
dove il leone manca
alla gazzella e al cerbiatto.

Noi ci arrampichiamo
su alberi che sfiorano il Cielo
e dettiamo
legge alle foglie e ai venti;
contiamo
fino a milioni le stelle
e poi la luna
Signora dai colori stupendi
incontaminata
dal mare che la rispecchia.

Ed il sole brucia
nella sua solenne Croce
e non invecchia
nella divinità impotente
ci rende diversa specie
altre Nature
a noi sconosciute.

Tu che sei bambina selvaggia
ed io un grande bosco
incontriamoci
nella flora incontaminata
tra un cigno ed uno stagno,
così l'acqua
che rispecchia la luna
dipingerà con i suoi colori
i volti dei nostri sentimenti.

Maurizio Ricci

Maurizio Ricci

Hola a todos, me llamo Maurizio, tengo 24 años y soy italiano.
Scrivo principalmente in italiano ma a volte mi diletto nel fantastico mondo della lingua spagnola.
Maurizio Ricci

Latest posts by Maurizio Ricci (see all)

Read previous post:
Breaking Into A Thousand Pieces written by Christina Strigas at Spillwords.com
Breaking Into A Thousand Pieces

Breaking Into A Thousand Pieces written by: Christina Strigas @christinastriga   it’s not what you did it’s that you did...

Close