L'uomo è Arrivato, a poem by Francesco Abate at Spillwords.com

L’uomo è Arrivato

L’uomo è Arrivato

written by: Francesco Abate

@FrancescoAbate3

 

La puzza di catrame copre
il profumo dei fiori;
il tanfo di plastica ardente
scaccia l’odore d’estate.
Il frastuono di discoteca
ammutolisce i merli;
il gracchiare delle moto
cela il fischio del vento.
L’amaro sapore di finto
corrompe le pesche;
il venefico zolfo strazia
la dolcezza del fico.
Il grigio cemento schiaccia
il tenero verde basilico;
lo stivale crudele uccide
l’indifesa tenera rosa.
Il nero fumo mortale oscura
il candido cielo d’estate;
il muro omertoso nasconde
lo stupro del paesaggio.

L’uomo è arrivato
spietato
a straziare la natura;
la vita cede il passo
alla morte.

Francesco Abate

Francesco Abate

I'm a writer and a poet, I published in 2015 the Italian novel "Il Prezzo della Vita"
Francesco Abate

Latest posts by Francesco Abate (see all)