• Rate this poem
5
Sending
User Review
5 (3 votes)

Ferragosto e Fuori Piove

written by: Francesco Abate

@FrancescoAbate3

 

Ferragosto e fuori piove,
l’acqua annega la festa che avevi pronta
nel tuo cuore impastato di fango.
Solo in un mondo di branchi,
indifeso in un mondo di guerre,
barcolli in cerca di un coraggio
che ormai è scappato lontano.
Forse nel mondo c’è un bacio per te,
ma il vento l’ha spazzato via
ed è disperso in un cielo straniero.
Il cielo pesa troppo per un solo corpo
e non c’è motivo per resistere al crollo,
vorresti stringere i denti e andare avanti
dove però vedi solo un’altra notte.

Ferragosto e fuori piove,
non c’è estate nella prigione in cui siamo
e la muffa ha spento ogni profumo.
Soli in un mondo di squadre,
lenti in un mondo di ghepardi,
strisciamo tra cespugli spinosi
sfregiati dalle rose profumate.
Forse nel mondo c’è gioia per noi,
ma è legata in fondo a un pozzo
e la sua voce si perde nel nulla.
Forse nel mondo c’è speranza per noi,
ma sotterrata dentro al letame
e il suo profumo è perso per sempre.

Suicidio
è una parola così dolce da pronunciare,
ti carezza la testa e ti bacia in fronte.
Stringi i pugni e resisti al richiamo
perché, fratello mio, questo non è
il nostro destino.
Questo non è il nostro destino!

Francesco Abate

Francesco Abate

I'm a writer and a poet, I published in 2015 the Italian novel "Il Prezzo della Vita"
Francesco Abate

Latest posts by Francesco Abate (see all)

Read previous post:
In Snowpants, a haiku by Robyn MacKinnon at Spillwords.com
In Snowpants

In Snowpants written by: Robyn MacKinnon @art_rat   the bar in snowpants when you're drunk is really hard screaming and...

Close